Fotobiomodulazione

La fotobiomodulazione consente di trattare gli iniziali segni dell’età tramite l’applicazione del laser infrarosso che serve a stimolare l’attività dei radicali liberi e dell’ossigeno presente nelle cellule, riducendo il processo di invecchiamento e apoptosi (morte cellulare).

Nelle fasi iniziali, biomodulando l'attività dei ROS - Reactive Oxygen Species - sui citocromi mitocondriali a basse energie, si determina una riduzione dell'apoptosi e l'incremento di:
  • proliferazione fibroblastica - collagene tipo I per incremento delle TIM inibenti le Metalloproteasi;
  • sintesi di acido ialuronico;
  • cellule endoteliali.
I ROS - Specie Reattive dell' Ossigeno H²O²-¹O²- agiscono rapidissimamente in pochi millisecondi:
  • a dosi basse ossidano le molecole invecchiate ed i batteri,
  • a dosi alte sono tossici (apoptosi) per le cellule viventi (terapia Fotodinamica).
  • info_outline Approfondisci
    Gli strumenti Eufoton® indicati per questo tipo di trattamento sono:
    • LASEmaR® 500 abbinato a Lightscan™- scanner frazionale per fototermolisi selettiva - rimuove le pigmentazioni e le microectasie con notevoli miglioramenti della tessitura epidermica;
    • LASEmaR® 800 consente entrambe le procedure: fotobiomodulazione e fotoristrutturazione - skin remodelling - con rigenerazione della pelle nelle diverse fasi di foto - crono invecchiamento;
    • LASEmaR® 1500: associato alla tecnologia frazionale Lightscan™ è anch'esso particolarmente indicato per le rughe profonde, cicatrici, lesioni pigmentate e senili, cicatrici da acne, rassodamento, restrizione dei pori.
     

    LASEmaR® 800 – Fotobiostimolazione a luce rossa con acido ialuronico - Dott. Simone Ugo Urso

     

    Fotobiostimolazione laser

Seleziona il tuo laser

Sei interessato ad un laser o ad un accessorio?

commentChiedi una consulenzacomment
RICHIESTA CONSULENZA

Hai bisogno di aiuto? Compila il form e ti contatteremo.

!

!